Il mondo è un libro: quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina
SANT’AGOSTINO
NEWS


Londra e Oxford
visite


GRANDI MOSTRE: CANOVA. ETERNA BELLEZZA

26 ottobre 2019

sabato 26 ottobre, ore 10.45
Palazzo Braschi, all’interno del cortile
€25,00
con Giordana Buonamassa Stigliani

www.museodiroma.it/it/mostra-evento/canova-eterna-bellezza

Per Antonio Canova (Possagno, 1757 – Venezia, 1822), Roma, fra Settecento e Ottocento, fu la fucina del proprio genio e l’inesauribile fonte di ispirazione. Un rapporto, quello tra lo scultore e la capitale, che emerge in una miriade di aspetti unici e irripetibili.
Incorniciate all’interno di un allestimento dall’eccezionale effetto scenografico, oltre 170 opere di Canova, e artisti a lui coevi, animano le sale del Museo di Roma in Palazzo Braschi: l’esposizione capitolina racconta in 13 sezioni l’arte canoviana e il contesto storico e culturale che lo scultore trovò nell’Urbe, al suo arrivo nel 1779.
A definire la trama del racconto, preziosi prestiti provenienti da importanti Musei e collezioni: l’Ermitage di San Pietroburgo, i Musei Vaticani e Capitolini, la Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno, il Museo Correr di Venezia e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, solo per citarne alcuni.



GRANDI MOSTRE: VALADIER. SPLENDORE NELLA ROMA DEL SETTECENTO

01 dicembre 2019

domenica 1 dicembre, ore 12.30 oppure ore 14.30
€20,00
numero massimo partecipanti: 15
con Giordana Buonamassa Stigliani
piazzale del Museo Borghese, davanti all’ingresso della Galleria
(si avverte che alla Galleria Borghese è obbligatorio il servizio guardaroba per borse medie, grandi o zaini; si consiglia l’uso di borse di dimensioni molto piccole per evitare le file alla consegna e al ritiro)

www.galleriaborghese.beniculturali.it/it/mostra/valadier-splendore-nella-roma-del-settecento

La Galleria Borghese rende tributo a Luigi Valadier (1726-1785), protagonista del rinnovamento del gusto a Roma alla metà del ‘700, e padre del celebre architetto Giuseppe Valadier.


GRANDI MOSTRE: IMPRESSIONISTI SEGRETI

14 dicembre 2019

sabato 14 dicembre, ore 9,45
Palazzo Bonaparte, piazza Venezia 5
€25,00
con Giordana Buonamassa Stigliani

www.mostrepalazzobonaparte.it

Palazzo Bonaparte in Piazza Venezia risale al 1677, ma il nome gli deriva dalla sua inquilina più celebre, Letizia Bonaparte, madre di Napoleone, che lo acquistò nel 1818 abitandovi fino alla morte, nel 1836. A “Madame Mère” si devono dipinti, decori e i pavimenti veneziani che si mescolano a stucchi e affreschi del ‘700.

Per celebrare l’apertura del Palazzo – che Generali Italia rende fruibile quale nuovo spazio “Generali Valore Cultura” – nelle meravigliose sale del piano nobile dove visse Maria Letizia Ramolino, madre di Napoleone Bonaparte, saranno esposte oltre 50 opere di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gauguin, Signac: tesori nascosti al più vasto pubblico, provenienti da collezioni private raramente accessibili e concessi eccezionalmente per questa mostra.
La cura dell’esposizione è affidata a due esperte di fama internazionale: Claire Durand-Ruel, discendente di Paul Durand-Ruel, colui che ridefinì il ruolo del mercante d’arte e primo sostenitore degli impressionisti; e Marianne Mathieu, direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi.